LE MASCHERE BIANCHE NON HANNO DIMORA! WE HAVE NO HOME! ITA/ENG VERSION

🔴 Per aver sempre smerdato i Padroni di Merda ci hanno chiamato stalker, per essere stati dalla parte di ogni lavoratore e per aver preteso i soldi che ci spettano siamo diventati estorsori, per essere andati ogni settimana davanti ai datori che sfruttano, ci cacciano da Bologna.

Con una misura cautelare di “divieto di dimora”, senza alcun processo, ci cacciano dalla città, dicono che non possiamo stare qui, dove abbiamo affetti, famiglia, lavoro, casa, ci costringono a vivere in qualche albergo o sul divano di qualche amico.

🔴 Di fronte a tutto questo vogliamo dimostrare che le maschere bianche non si sconfiggono cacciando 5 di noi, né con le denunce né con le minacce, le maschere bianche sono e possono essere OVUNQUE, le maschere bianche non hanno dimora! Perché la maschera bianca non è l’identità di un gruppo, di un’organizzazione politica, di un sindacato: la maschera bianca è una condizione comune, è l’espressione di una comune voglia di uscire dal silenzio e farla finita con i padroni di merda.

Invitiamo tutti i solidali, i lavoratori che sono stufi di subire, i disoccupati che sono stanchi di campare di lavoretti, i precari che vogliono vendicarsi, a scendere per strada con le maschere bianche e far vedere che siamo uniti, siamo ovunque e siamo pronti alla nostra vendetta!

 Uno striscione, un cartello, un’azione contro un padrone di merda, in una piazza, davanti ai palazzi istituzionali o altrove, qualsiasi forma è adatta per indossare la maschera bianca e far vedere che siamo ovunque!

Mandateci foto, video e testi, li pubblicheremo tutti dalla nostra pagina

Che la crisi la paghino i padroni di merda!

Comunicato: bit.ly/2TikR3Z

Raccolta fondi/Fundraising: bit.ly/3dY79LO

WE HAVE NO HOME!

Because we pissed off the shit bosses they called us stalkers, because we took the side of every worker and because we demanded the wages we were owed we’ve become extortionists, for having protested every week outside the businesses of bosses that exploit us, they have chased us out of our homes, out of Bologna.

With this legal measure they forced us to leave the city within 24 hours without a trial, said that we can’t stay here, where we have our friends, our family, work and homes, we have to take rooms in hostels or sleep on friends’ sofas.

In response to this we want to show that you will not defeat us by targeting five people, neither with charges nor with threats, we are and we can be EVERYWHERE, we have no home! Because we are not identifiable as a group, as a political organization, as a union: we are a common condition, the expression of a common need to end the silence and get rid of these shit bosses.

We invite everyone who is in solidarity, the workers who are fed up of suffering, the unemployed who are tired of getting by on casual jobs, the precarious who want to get revenge, to go into the streets with these same masks and show that we are united, we are everywhere and we are ready for revenge!

A banner, a sign, an action against a shit boss, in a square, in front of institutional buildings or wherever. Anywhere you can put on masks like we have done and let them see we are everywhere!

Send us photos, videos and texts, we will publish everything on our page.

Make the shit bosses pay for the crisis!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *