CHIUDIAMO IL BAR “VISCIDO E SUBLIME”: IERI ABBIAMO FATTO UN PRIMO GRANDE PASSO

Ieri siamo tornati al Piccoloesublime Bar, posto gestito da un molestatore seriale, sfruttatore e che nella vita fa anche lo psicologo rovinando l’esistenza delle ragazze che manipola.
Un vero padrone di merda, che usa le molestie per sfruttare meglio, e sfrutta per molestare meglio.
Guardate bene questo video, vedrete le ex dipendenti urlare in faccia al viscido, tanti giovani e studenti prendere parte all’azione, tanti clienti che si alzano e se ne vanno schifati da questo soggetto. Per un’ora grazie alla rabbia di tanti e tante, questo bar di merda non ha lavorato!
Il bar deve chiudere e deve essere boicottato, il viscido deve essere denunciato, e solo tutti insieme possiamo farlo.
Questo è l’inizio caro Gianluca Pascucci, le tue ex dipendenti sono incazzate nere e tutti insieme te la faremo pagare, perché posti come il tuo non devono esistere da nessuna parte!
CONTINUATE A INVIARCI SEGNALAZIONI E CHIUDIAMO ASSIEME IL VISCIDO&SUBLIME!!
GIANLUCA PASCUCCI MOLESTATORE E PADRONE DI MERDA!!!
——————————–
FB principale: bit.ly/2VE5a7g
FB pagina di riserva: bit.ly/35vcgiY
Instagram: bit.ly/2VDQyok
Email: ilpdm.bologna@gmail.com
Mappa PDM Bologna: bit.ly/31iQNqp

Video Cooperativa Sociale La Chioccia

Freschi di zona arancione, oggi siamo andati a trovare i padroni di merda della Cooperativa La Chioccia in Via Marzabotto. Invitiamo tutti coloro che abbiano informazioni o testimonianze su di loro a segnalarcele alla pagina!

CONTINUATE AD INVIARCI TESIMONIANZE, VENDICHIAMOCI INSIEME DEI PADRONI DI MERDA!!!

Video Supermercato In’s

Ieri pomeriggio le maschere bianche sono andate a fare un saluto all’IN’s di San Donato.
L’IN’s è la sezione discount del gruppo Pam, ma i prezzi bassi nascono direttamente dallo sfruttamento dei lavoratori. Come già abbiamo più volte segnalato la prassi è la stessa di altri supermercati: a pochi lavoratori dipendenti corrisponde un continuo ricircolo di stagisti a cui viene promessa, dopo sei mesi di prova a 3,5 euro l’ora, un’assunzione che non arriverà mai. Qualcuno può pensare “beh, è normale, funziona così”. Ecco, il problema è proprio questo.